WWF logo

 

clima190

 

clima190

 

1.190

 

WWF EDUCAZIONE AMBIENTALE EVENTI E MANIFESTAZIONI ESCURSIONI

Le ultime notizie a portata di CLICK

 

 Conoscere l'ambiente in cui viviamo  Glie eventi più importanti a cui partecipare  Le nostre escursioni alla scoperta del territorio

Castelluccio di Noto

Castelluccio di Noto

Domenica 26 Aprile 2015

 

Visitare Castelluccio sarà come tornare alle nostre origini più antiche, un salto nel passato che mantiene ancora tutto il suo fascino. La nostra meta sarà una piccola cava posta sull'altopiano ibleo in località Testa dell'Acqua - la Cava della Signora - all'interno della quale visiteremo quello che rimane della necropoli che dà il nome alla cultura più importante della prima età del bronzo (2200-1450 a.C) della Sicilia sud-orientale: la cultura del Castelluccio.

La necropoli - Un sito rupestre con circa 200 tombe scavate nel calcare simili a grandi orbite vuote, con una porta d'accesso rettangolare che veniva sigillata da un chiusino di pietra decorato a rilievo con figure spiraliformi. La visita della necropoli continua con la tomba che presenta il prospetto più monumentale, un portico con quattro pilastrini realizzati scavando il calcare, testimonianza di una differenziazione sociale ben marcata. 

 

 

Il "Castello Vecchio" fortificazione trecentesca attribuibile a esponenti della della nobiltà normanna netina. Oltre a divenire centro del feudo che da esso prese il nome, il Castelluccio svolse funzioni di controllo del territorio soprattutto della via del Tellaro importante via di comunicazione fra i centri posti più vicini alla costa e quelli posti sull'altopiano.

La Grotta del Ciclope - un grande ambiente scavato nella roccia del cui utilizzo poco si sa, ai lati dell'ingresso due figure vagamente ricordanti l'aspetto di ciclopi conferiscono alla struttura un'aria un po' tetra.

La Grotta dei Santi un ambiente ipogeo circolare del diametro di otto metri con al centro un pilastro: una tomba a camera, preistorica, riadattata a chiesa bizantina. L'accesso è impedito da un cancello di ferro, all'interno affreschi con figure  sacre d'epoca bizantina e rinascimentale. L'ambiente non è dei migliori e l'utilizzo che negli anni passati si è fatto di questa struttura non ha sicuramente giovato  al suo stato di conservazione.

La Torre Messinella - posta in una felice posizione panoramica, quella che fu una casina di caccia dei Marchesi di Castelluccio, è una costruzione a due piani con terrazza merlata, la sua realizzazione, probabilmente, risale alla seconda metà dell'ottocento.

 

PROGRAMMA

  • ore 7.45 raduno,
  • ore 08.00 partenza da Piazza Carmine - Giarre;
  • ore 9.30/17.00 escursione
  • ore 19.00 circa rientro a Giarre

 

Attrezzatura indispensabile: scarpe da trekking (indispensabili), abbigliamento consono alla stagione, cappello, K-way, binocolo, foto camera

 

LIVELLO DI DIFFICOLTA': medio

 

Pranzo al sacco

Per informazioni, prenotazioni e contributo alle spese telefonare a: Salvo Quattrocchi  - 335 767 1970 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter! E' gratuita.
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle nostre escursioni e sui nostri eventi.

Prossimi Appuntamenti

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31