Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici necessari al funzionamento del sito ed al miglioramento dell’esperienza di navigazione dell’utente. Continuando la navigazione sul Sito l’Utente avrà acconsentito all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare la tua scelta seleziona il link di riferimento...

 

WWF logo

 

clima190

 

clima190

 

1.190

 

WWF EDUCAZIONE AMBIENTALE EVENTI E MANIFESTAZIONI ESCURSIONI

Le ultime notizie a portata di CLICK

 

 Conoscere l'ambiente in cui viviamo  Glie eventi più importanti a cui partecipare  Le nostre escursioni alla scoperta del territorio

Monte Calanna

Escursione d’autunno 

Zafferana – Piano dell'Acqua

MONTE CALANNA 

 23 novembre 2014

Si propone l’escursione al Monte Calanna con il fine di raggiungere la sommità (quota 1325 m slm ) del relitto di cono vulcanico che circa 200.00 anni fa era la “cima dell’Etna” in quel tempo non ancora molto elevata. 

 

Il percorso inizia dal Piano dell’Acqua (circa 730 m slm) nel Comune di Zafferana Etnea dove nel marzo 1993 si arrestò la colata iniziata il 14 dicembre 1991  e l’escursione darà l’opportunità di seguirne il corso che iniziando da bocche effusive poste a quota 2.400 m circa sulle parete di levante della Valle del Bove, invase la stessa valle e dirigendosi verso Portella della Giumenta si riversò nella sottostante Valle di Calanna e successivamente tracimando dagli argini artificiali costruiti dalla Protezione Civile in corrispondenza della Portella Calanna si diresse verso l’abitato di Zafferana. 

La passeggiata ci consentirà di osservare la trasformazione a cui vanno incontro le rocce nel tempo confrontando le colate del 1991/93 del 1852 e del 1950 che percorreremo in successione iniziando il cammino sulla “strada con le strisce”e dopo sullo stretto e lungo sentiero che attraversa il ginestreto e i nudi campi lavici ( da quota 1.100 m circa) fino al brevissimo tratto superstite della vecchia carrareccia situata alla base del monte Calanna (quota 1200 m circa) che supereremo per inerpicarci sulle pendici dello stesso e arrivare infine, affrontando una ripida salita, sulla cima a 1325 m di quota. 

Come si evince dalla brevissima descrizione il percorso sarà quasi interamente su sentiero naturale, per brevi tratti nella boscaglia delle dagale e per lunghi tratti sulle aspre colate quindi

E’ OBBLIGATORIO indossare scarpe da trekking per affrontare in sicurezza suoli accidentati. 

PROGRAMMA:7.45 partenza da Piazza Carmine di Giarre; (chi arriva da Catania può raggiungerci direttamente a Zafferana per l’ora della partenza); 8.30  partenza da Piano dell’Acqua di Zafferana; 8.30 / 15.30 escursione e consumo del pranzo a sacco; ore 16.30 rientro a  Giarre. 

Attrezzatura indispensabile: Scarpe da trekking (è assolutamente vietato indossare scarpe da ginnastica), cappellino, abbigliamento da montagna consono alla stagione, Kway, pile. E’ consigliabile portare un cambio completo da lasciare in auto.

 Difficoltà: media – difficile (in relazione alla lunghezza, al dislivello di circa 600 m in costante salita e alla asperità del percorso.

 Per informazioni telefonare a: Giuseppe De Giorgio cell: 340 8549202 oppure a Vita Raiti cell :  347 9346853 

Iscriviti alla nostra newsletter! E' gratuita.
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle nostre escursioni e sui nostri eventi.

Prossimi Appuntamenti