WWF logo

 

clima190

 

clima190

 

1.190

 

WWF EDUCAZIONE AMBIENTALE EVENTI E MANIFESTAZIONI ESCURSIONI

Le ultime notizie a portata di CLICK

 

 Conoscere l'ambiente in cui viviamo  Glie eventi più importanti a cui partecipare  Le nostre escursioni alla scoperta del territorio

Etna: Bosco dela Cerrita, Magazzeni, Nido dell’Aquila

 Il primo dei quattro elementi fondamentali per la vita: terra.

Dal Bosco della Cerrita a C.da Magazzeni - Nido dell’Aquila

Crateri 1928

Territorio urbano e rupestre.

La riscoperta dei luoghi dimenticati.

Domenica 24 novembre 2013

 

Secondo appuntamento del programma del WWF Jonico Etneo alla riscoperta dei luoghi dimenticati lasciati alle incurie del tempo e degli uomini, da valorizzare per la nostra memoria. Viaggiando con la nostra memoria ed immaginazione andremo a visitare luoghi dove vivevano centinaia di famiglie e dove il nostro maestoso Etna con la sue eruzioni ha fatto spostare più a valle diversificando le loro abitudini e il loro lavoro.

  

Il nostro itinerario si sviluppa tutto in leggera discesa, partendo dal bosco della Cerrita posto a circa 1300 metri, sulla strada Mareneve a circa 6 km da Fornazzo, ed attraversando un bosco di diversi tipi di querce e cerri, da cui deriva il nome, arriveremo in un piccolo rifugio forestale con annessa vecchia “ mannara” (ovile) chiamato Serra Buffa. Riprendendo il cammino continueremo il nostro percorso in discesa  e dopo un po’ con una piccola deviazione arriveremo alla nostra prima meta dell’escursione e cioè Il Nido dell’Aquila del 1906 denominato pure  Rifugio Calì-Piro, mantenuto in perfetto stato ma chiuso e non usufruibile. Ritornando sulla nostra strada attraversando un bosco di querce e castagne  arriveremo  su un pianoro denominato Ripe della Naca dove troveremo i crateri dell’eruzione del 1928 che distrusse il paese di Mascali posto più a valle.  

Visiteremo i crateri e soprattutto ammireremo alcune case rurali che la natura ha salvato creando alcune dagale facendo in modo che la lava che scorreva li circondasse senza distruggerle.

 

Visitati i crateri del 1928 ci recheremo a visitare un palazzo antico dei primi del 900 denominato della Tarantola, per dei vissuti dei proprietari, di ottima fattura architettonica (era su due piani) ma lasciato all’incuria del tempo e dei rovi .

Ritornando sul pianoro delle Ripe della Naca davanti ad una rudere recuperato e salvato dalla lava consumeremo il nostro pasto ammirando dall’alto la nostra costa jonica spaziando da Taormina fino al porto di Riposto ed oltre. Finito il nostro pranzo e dopo esserci riposati riprenderemo il nostro cammino in discesa e passando per le Ripe del Piscio arriveremo in C.da Magazzeni e precisamente davanti alla chiesetta (santuario) dei magazzeni eretta nel 1956  da parte dei sant’alfiesi a ringraziamento dello scampato pericolo corso nell’eruzione del 1928.

 

Livello di difficoltà dell’escursione :  facile

Distanza complessiva intera giornata  Km. 6/7 km

Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking- abbigliamento consono alla stagione - k-way -  berretto - macchina fotografica - binocolo
( Escursione in automobile )

Vedi pure: PROGRAMMA Etna: Bosco dela Cerrita, Magazzeni, Nido dell’Aquila e locandina pieghevole

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter! E' gratuita.
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle nostre escursioni e sui nostri eventi.

Prossimi Appuntamenti

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31