Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici necessari al funzionamento del sito ed al miglioramento dell’esperienza di navigazione dell’utente. Continuando la navigazione sul Sito l’Utente avrà acconsentito all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare la tua scelta seleziona il link di riferimento...

 

WWF logo

 

clima190

 

clima190

 

1.190

 

WWF EDUCAZIONE AMBIENTALE EVENTI E MANIFESTAZIONI ESCURSIONI

Le ultime notizie a portata di CLICK

 

 Conoscere l'ambiente in cui viviamo  Glie eventi più importanti a cui partecipare  Le nostre escursioni alla scoperta del territorio

Le Grotte carsiche iblee

Il primo dei quattro elementi fondamentali per la vita: terra

La conoscenza del mondo sotterraneo: Grotte Carsiche Iblee

Domenica 14 aprile 2013

 

     L’esplorazione delle grotte da parte dell’uomo si perde nella notte dei tempi, fin dalle sue origini l’uomo preistorico al loro interno vi  ha abitato trovandovi un primitivo e sicuro riparo. Le grotte non sono altro che gallerie naturali la cui formazione ha origini diverse; se nel territorio etneo abbondano soprattutto le grotte di origine vulcanica, sugli iblei, meta della nostra escursione, la quasi totalità delle grotte è costituita da grotte carsiche. Sui teneri calcari dell’altopiano ibleo, vecchi di milioni di anni, l’azione meccanico-dissolutiva esercitata dalle acque meteoriche se da un lato ha dato origine a quelle splendide valli che prendono il nome di Cave, dall’altro, infiltrandosi fra le discontinuità presenti nei suoli ha scavato profonde e lunghe gallerie. Il carbonato di calcio sciolto e trasportato dalle acque nella loro millennaria ed incessante attività  per effetto dello stillicidio si è ri-depositato, all’interno di queste grotte adornandole di particolari formazioni che prendono il nome di stalattiti e stalagmiti. Le grotte che andremo a visitare, nei dintorni del Comune di Cassibile (SR) presentano al loro interno queste spettacolari sculture. Ma la visione degli spettacolari speleotemi calacarei non sarà l’unico motivo della visita, una delle Grotte la Spinagallo, per esempio, deve la sua importanza ai ritrovamenti di resti fossili al suo interno. La scoperta negli anni cinquanta del secolo scorso di un abbondante quantitativo di resti ossei appartenenti ad elefanti pigmei ha fatto fare un salto in avanti sullo studio dei pachidermi che 500.000 abitarono la Sicilia e molte altre isole del Mediterraneo.    

Livello di difficoltà dell’escursione: medio-alto
(L’escursione non presenta particolari livelli di difficoltà, bisogna però avere un minimo di dimestichezza nell’affrontare passaggi stretti, inoltre, considerata la tipologia la partecipazione è a numero chiuso).

 

Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking- abbigliamento consono alla stagione – torcia – abiti di ricambio - kway -  berretto - macchina fotografica.

Vedi pure: PROGRAMMA Grotte Carsiche Iblee 

Galleria FOTOGRAFICA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Prossimi Appuntamenti